“LUNA O SOLE?” (di Rosalba Katiuscia Buongiorno).

(Anteprima del prossimo libro di R. K. Buongiorno, Poesie in Corpo d’Anima, edito da Aletti Editore nella collana “Gli Emersi”)

E’ Notte e sono avvolta dal silenzio.

Sono sveglia. In piedi di fronte alla finestra ascolto sogni. Sono rumorosi i sogni delle persone. Entrano tutti nella mia testa creando confusione. Gli alberi dormono immobili. Le loro radici affondano addormentate nel terreno. Gli uccelli dormono sui rami. Non sono ancora le quattro. Il sole dorme e io sono ancora sveglia.
Silenzio…
Silenzio degli insonni che guardano una tv senza vedere le immagini trasmesse. Sono solo immagini di labbra aperte, di parole senza mente. Pensano alla loro voglia di dormire.
Silenzio degli amanti dopo una notte d’amore. Ne sognano un’altra. Ancora un’altra.
Sognano le bocche, le mani, i baci, le lingue incrociate, il calore, la spossatezza, il sonno.
Sono sveglia.
Sento i pensieri colpire la mia mente.
I pensieri altrui, le speranze, i debiti in sospeso, l’auto che non parte, il desiderio di morte e di Vita, la felicità accennata, il lavoro incombente.
Pensieri interrotti dalla voglia delle sue mani su di me. Silenzio delle mie braccia che avvolgono l’aria non un corpo.
Dio che voglia d’amare avrei adesso.
Dannato silenzio…
Ascolto il rumore del mio pensiero infrangersi contro il vetro della finestra. Mille frammenti di vetro cadono dai miei sogni infrangendosi. Liberi.
Respiro la mia stessa aria di malinconia perché ho eluso la vita reale nascondendomi nelle parole.

Penso a quanto vorrei vedere il Sole accanto alla Luna adesso…
Penso a quanto vorrei capire chi sono davvero…

Ci sono persone che nascono come Uomini Sole mentre altre persone nascono come Uomini Luna.
Le persone Sole illuminano ciò che vedono e sentono, si rivolgono alla luce, sono Luce, irradiano se stessi e vivono la loro radiosità alla ricerca talvolta incomprensibile, di una bellezza, di un’armonia ancor più lucente.
Gli uomini Luna sono i melanconici, i poeti, i solitari. Sono quegli uomini eterei, vaghi,evanescenti che privati dalla luce dal sole vedono il mondo sempre in maniera diversa, perché come la luna, sono fratturati in spicchi: uno spicchio è la mente, un altro è l’Anima,un altro ancora è il corpo.
Ed è una guerra totale tra la mente e l’Anima.
I due lati oscuri della luna, un’eterna Eclisse.
Il fascino delle persone Luna sta proprio nella loro Eclisse, nel loro essere a spicchi: un giorno luna piena, un giorno la faccia nascosta della luna, un altro ancora luna velata dalle nuvole.
Si nasce così: uomini Sole o uomini Luna, uniti, ma separati dal diverso modo di sentire e vivere se stessi.

E io cosa sono allora? Luna o Sole?
Né l’una né l’altro.
Sono solo una Meteora.

Advertisements

3 Responses to “LUNA O SOLE?” (di Rosalba Katiuscia Buongiorno).

  1. Domenico Rizzi says:

    “…ascolto sogni. Sono rumorosi i sogni delle persone. Entrano tutti nella mia testa creando confusione…”
    Splendido! Mai sentita una simile immersione nel Tutto…
    Inimitabile Katy… ❤

  2. Giuliano says:

    Sensuale, bellissima e misteriosa Katy…irraggiungibile come quella stella…

  3. vittorio says:

    Meravigliose queste frasi..da pelle d’oca. “Ascolto il rumore del mio pensiero infrangersi contro il vetro della finestra. Mille frammenti di vetro cadono dai miei sogni infrangendosi. Liberi.
    Respiro la mia stessa aria di malinconia perché ho eluso la vita reale nascondendomi nelle parole.” Si nasconde molto bene nelle parole, se sa provocare simili effetti alle persone. Auguri e complimenti..

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: